Lunedì Film

Semplicemente i film che adoro…

Il cinema è la scrittura moderna il cui inchiostro è la luce.

Jean Cocteau


Fonte http://www.imdb.com

Film della regista statunitense Melina Matsoukas, al suo primo lungometraggio dopo aver diretto numerosi video musicali per artisti di fama internazionale.

Un film assolutamente attuale dopo il caso di George Floyd. Una pellicola dura e scomoda, ben realizzata e con una coppia di protagonisti davvero molto bravi.

GUARDA IL TRAILER IN LINGUA ORIGINALE

Un viaggio verso la libertà a tratti commovente e con una sequenza finale davvero spettacolare ed emozionante.


Fonte http://www.imdb.com

Un film che ci ricorda ancora una volta quanto sia diffusa e sbagliata la discriminazione e quanto l’odio verso chi si percepisce diverso generi soltanto altro odio e inutili sofferenze.

Fonte http://www.imdb.com
Fonte http://www.imdb.com
Fonte http://www.imdb.com
Fonte http://www.imdb.com

Fino a quando la giustizia non sarà cieca al colore, fino a quando l’istruzione non sarà inconsapevole della razza, fino a quando l’opportunità non sarà indifferente al colore della pelle degli uomini, l’emancipazione sarà un proclama ma non un fatto.

Lyndon Baines Johnson

L’avvocato difensore, Queen, ha una cena piuttosto imbarazzante con Slim, ragazzo conosciuto su Tinder, in un diner in Ohio. Slim riaccompagna Queen a casa, ma durante il tragitto, la sua presunta guida irregolare attira l’attenzione di un ufficiale di polizia, che ferma i due e costringe Slim ad uscire dalla macchina. L’ufficiale inizia quindi a cercare la presenza di eventuali armi e / o narcotici nell’auto e nel portabagagli. Quando Slim gli chiede se può sbrigarsi perché ha freddo, l’ufficiale estrae la sua pistola sul ragazzo. Queen esce dall’auto dichiarando di essere un avvocato e rifiutandosi di tenere le mani visibili, il poliziotto le spara alla gamba. Slim spinge l’ufficiale riuscendo ad afferrare la pistola per poi sparargli. Queen e Slim si mettono così in fuga consci del fatto che negli Stati Uniti non avrebbero vie di uscita in un processo, in quanto persone di colore. Appena giunti in Kentucky i due rimangono a secco, decidendo così di fare autostop finiscono proprio nell’auto dello sceriffo Edgar, che ignaro, li accompagna alla più vicina stazione di benzina. Edgar riceve poi un avviso alla radio sulla morte dell’ufficiale dell’Ohio e identifica Queen e Slim come sospetti. La coppia decide allora di rubare il pick-up dello sceriffo e di intrappolarlo nella bauliera della macchina di Slim.

I due si dirigono verso New Orleans per rifugiarsi a casa dello zio di Queen: Earl, un protettore. Sebbene zio Earl sia riluttante, Queen lo convince ad aiutarli poiché in precedenza lo aveva aiutato a evitare la prigione per l’accidentale uccisione di sua madre. Slim propone di fuggire a Cuba, e Earl dice loro che quando stava prestando servizio in Iraq, ha salvato la vita a Mr. Shepherd che sarebbe stato in grado di aiutarli ad arrivarci da Miami. Queen e Slim alla fine prendono una delle auto di Earl e si dirigono verso la Florida. Mentre continuano a guidare, l’auto della coppia si rompe. La portano da un meccanico nero il cui figlio adolescente, Junior, esprime la sua ammirazione per loro, che ora sono diventati virali a causa del video della dashcam dell’auto del poliziotto, ampiamente riconoscibili e un simbolo di denuncia nei confronti dei soprusi che la comunità nera riceve costantemente dai poliziotti. 

Il giorno successivo, sul tragitto per Miami, Queen fa visita alla tomba di sua madre, condividendo il dolore della sua perdita con Slim. Tra i due scatta finalmente la scintilla e hanno un rapporto sessuale in auto nei pressi del cimitero. Altrove, durante una protesta a sostegno per Queen e Slim, Junior estrae una pistola contro un poliziotto nero e gli spara impulsivamente in faccia, successivamente viene ucciso. Queen e Slim arrivano a casa degli Shepherd, ma una vicino li riconosce ed avvisa la polizia: il team della SWAT si presenta fuori poco dopo. Gli Shepherd, mentre cenano, raccontano loro di aver già pagato il volo per Cuba (circa 250.000$ ciascuno) e danno loro le indicazioni per la persona successiva in grado di aiutarli e portarli all’aereo. Durante la cena, Mr. Shepherd, accortosi della presenza della SWAT, conduce Queen e Slim in un contropavimento sotto il letto nella loro camera, suggerendo loro di rimanervi fin quando non si saranno calmate le acque. Poco dopo la SWAT fa irruzione e perquisisce la casa.

Il giorno seguente, la coppia esce dal vano segreto e si gettano in cortile attraverso la finestra, ma Queen si sloga una spalla. La coppia entra nel garage degli Shepherd: Slim riloga la spalla di Queen, che grida per il dolore. Ciò attira l’attenzione di uno degli ufficiali di vedetta fuori dalla casa. Quando il giovane ufficiale nero chiede al suo partner se ha sentito il rumore, il vecchio ufficiale bianco gli dice con condiscendenza di andare a vedere. Mentre la coppia tenta di fuggire dal garage, l’ufficiale nero li scopre, ma decide di lasciarli andare.

La coppia guida quindi fino al luogo in cui si incontreranno con la persona successiva. Arrivati lì è notte fonda e non trovano nessuno. Decidono di dormire in macchina fino al giorno successivo. Al mattino, vengono improvvisamente svegliati da un uomo che punta loro un fucile contro il finestrino. Dice loro di seguirlo nella sua roulotte perché può condurli all’amico che possiede l’aereo e che può portarli via. Dopo aver fatto alcune telefonate, li guida fino ad una piccola pista di decollo dove un aereo li sta aspettando. Mentre Queen e Slim camminano verso l’aereo, una squadra di poliziotti arriva dietro di loro.

Un poliziotto col megafono continua a ordinare loro di mettersi a terra. Una poliziotta spara accidentalmente al petto di Queen, uccidendola all’istante. Devastato, Slim raccoglie il suo corpo e la trasporta verso i poliziotti, che iniziano a sparargli a raffica. Viene pubblicata la notizia della tragica fine della caccia all’uomo e vengono resi pubblici i veri nomi della coppia Angela Johnson e Earnest Hines. Viene mostrato poi che l’uomo che li ha lasciati sulla pista d’atterraggio sta contando una grande quantità di denaro, indicando che in realtà stava lavorando con la polizia, ricevendo la sua ricompensa. Centinaia di civili partecipano ai loro funerali: Queen e Slim sono diventati dei martiri.

Fonte Wikipedia

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...